Mission e attività

L’ARA Umbria è la struttura di riferimento degli allevatori per  la selezione ed il miglioramento genetico delle specie e razze animali allevate (bovini, ovini, suini, equini) in Umbria nonché per la assistenza e consulenza tecnica agli allevamenti, in tutti i suoi molteplici aspetti. L’attività di selezione nella nostra regione, grazie all’azione svolta dalle Associazioni Allevatori ha permesso di raggiungere risultati qualitativi di grande rilievo sul panorama nazionale. Basti pensare che nella produzione media a vacca del latte bovino siamo al 7° posto a livello nazionale con 85 q.li/anno come produzione di latte a vacca e che tale dato è praticamente raddoppiato negli ultimi trenta anni.

Inoltrel’ARA Umbria segue attraverso i controlli funzionali oltre 7.000 vacche chianine che rappresentano  il 40% del patrimonio nazionale della razza chianina, tutti allevati in Umbria. Tali risultati sono stati raggiunti grazie ad una presenza continua dei tecnici e dei controllori dell’ARA nelle stalle, che rilevano numerosissime informazioni relative ai dati produttivi e riproduttivi del bestiame di interesse zootecnico allevato in Umbria e forniscono agli allevatori il supporto tecnico per interpretare e correggere gli errori gestionali, favorire le azioni per il miglioramento della qualità dei prodotti, informare e supportare le aziende al rispetto delle normative in materia di anagrafe del bestiame, di igiene e sanità, di benessere animale.

Tale attività dei Controlli Funzionali è indispensabile per permettere alle imprese zootecniche umbre di poter accedere agli Aiuti Comunitari e Regionali: PAC (ex art. 68 oggi art. 52) P.S.R. (aiuto alle razze in estinzione, ecc.), Acquisto bestiame selezionato. L’ARA Umbria inoltre controlla e alimenta i Registri Anagrafici di tutte le razze equine, asinine, ovicaprine e suinicole che sono presenti in Umbria anche in forma limitata garantendo con questo il mantenimento della biodiversità animale e la salvaguardia dall’estinzione di razze ed biotipi, con grave danno per tutta la collettività

L’attività dell’ARA Umbria si svolge in larghissima prevalenza nelle stalle (10 dei 16 dipendenti dell’Associazione sono personale di campagna) con una presenza costante e diffusa differenziate in base alla specie ed alla tipologia produttiva. Gli allevamenti di bovini da latte seguiti in Umbria sono circa 100 e vengono infatti visitati normalmente 11 volte all’anno con verifica anagrafica di tutte le vacche presenti, delle fecondazioni e dei parti, nonche con prelievo, per ogni vacca e per ogni controllo, di un campione di latte che viene analizzato presso il laboratorio dell’ARA relativamente al contenuto di grasso, proteine e cellule somatiche (indice fondamentale per l’igiene e qualità del latte) e urea.

L’ARA Umbria è infatti dotata anche di un laboratorio di analisi che esamina annualmente oltre 60.000 campioni di latte. Negli allevamenti bovini da carne (in larghissima maggioranza di razza chianina), vengono effettuate mediamente tre visite l’anno (2 o 4 a seconda delle dimensioni dell’azienda) durante le quali sono effettuati controlli anagrafici di tutti i capi presenti, rilievo delle fecondazioni e dei parti,  prelievo di  campione biologico, rilievi ponderali.

Negli allevamenti di ovicaprini da latte le visite sono mediamente 6 all’anno con altrettente verifiche quantitative e qualitative e prelievo di campione di latte. Anche negli allevamenti di equini e di suini iscritti ai Libri Genealogici ed ai Registri Anagrafici venno annualmente svolti controlli e rilievi finalizzati all’anagrafe ed al miglioramento genetico secondo quanto previsto dai rispettivi Disciplinari di Libro Genealogico o di Registro Anagrafico.

Nel complesso l’attività dei Controlli Funzionali e dei Libri Genealogici prevede annualmente oltre 2.500 controlli in azienda e la verifica di circa 23.000 animali. Oltre alla attività di Selezione l’ARA svolge anche un fondamentale servizio di assistenza tecnica agli allevamenti, in particolare a quelli da latte, finalizzati alla individuazione dei punti di criticità nella gestione della stalla sul piano, sanitario, igienico e qualitativo (corretta mungitura, gestione della fertilità e miglioramento genetico, corretta applicazione delle normative igienico-sanitarie sia nella fase di produzione che in quella della trasformazione del latte.

Un altro settore di attività è quello relativo all’assistenza fornita alle aziende (in particolare suinicole e di bovini) in materia ambientare per il rispetto delle normative in materia di utilizzazione agronomica dei reflui zootecnici e le emissioni in atmosfera. Viene inoltre svolto un servizio di consulenza tecnica ai caseifici aziendali  che vengono seguiti periodicamente in relazione alla corretta appplicazione delle norme sulla produzione, trasformazione e conservazione dei formaggi in particolare per quanto riguarda agli aspetti igienico-sanitari, la tracciabilità, la tecnologia produttiva.

Grande attenzione viene posta dall’ARA Umbria anche alla Formazione degli allevatori attraverso l’organizzazione di corsi, convegni ed incontri formativi in materia di benessere animale, gestione igienico sanitaria della stalla, norme sulla fecondazione, attività svolte anche in collaborazione con Università, ASL, Istituto Zooprofilattico dell’Umbria e delle Marche (IZSUM).